SEI IN > VIVERE FRIULI VENEZIA GIULIA > ATTUALITA'
lancio di agenzia

Insulti razzisti a Maignan, c'è un primo identificato e denunciato

1' di lettura
82

(Adnkronos) - E' stato identificato dalla polizia uno degli autori degli insulti razzisti contro il portiere del Milan Mike Maignan durante la partita con l'Udinese.
Grazie al supporto del sofisticato impianto di video-sorveglianza presente nello stadio Bluenergy è stata individuata una prima persona che avrebbe insultato il portiere ripetendo per 12 volte "negro di m....”.  L'uomo, quarantaseienne della provincia di Udine, già conosciuto alle forze dell’ordine, è stato denunciato in stato di libertà alla procura della Repubblica di Udine che sta coordinando le attività di indagine. Contestualmente il questore della provincia di Udine ha emesso nei suoi confronti un daspo per la durata di cinque anni. Proseguono le indagini per identificare eventuali ulteriori responsabili. "Stiamo lavorando alacremente per individuare i responsabili. Fortunatamente abbiamo uno stadio all'avanguardia e quindi abbiamo gli strumenti per poterlo fare. Si tratta di individuare una, due, tre persone al massimo in una curva di cinquemila persone, è come cercare un ago nel pagliaio ma noi lo faremo. Abbiamo un unico obiettivo, quello di sbattere fuori per sempre dal nostro stadio questi soggetti, che non meritano di stare in un contesto come quello di Udine", ha detto oggi Franco Collavino, direttore generale Udinese, a Radio Sportiva. 


Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 22-01-2024 alle 18:52 sul giornale del 23 gennaio 2024 - 82 letture






qrcode