SEI IN > VIVERE FRIULI VENEZIA GIULIA > ECONOMIA
comunicato stampa

Pordenone: agricoltura, una serata per spiegare le novità del settore. Appuntamento martedì in Fiera

1' di lettura
26

“La Pac, Psr Fvg e Domanda unica 2024: cosa c'è da sapere?” è il titolo dell'incontro, organizzato da Copagri – Confederazione produttori agricoli – di Pordenone, per martedì 20 febbraio: appuntamento, a partire dalle 19, in Fiera a Pordenone. La partecipazione è libera.

Un evento, moderato dal presidente di Copagri Pordenone, Davide Vignandel, che viene proposto in un periodo di forti tensioni nel comparto agricolo.

“La Politica agricola comune (Pac) - sostiene Vignandel - ha introdotto, per il periodo compreso tra il 2023 e il 2027, significative novità che impattano direttamente sulle attività degli agricoltori. Uno degli aspetti chiave di questa riforma è rappresentato dalla condizionalità rafforzata: un elemento cruciale per accedere ai pagamenti diretti”.

Secondo Vignandel “l'agricoltore moderno si trova ora di fronte a nuovi impegni, che richiedono una pianificazione oculata delle attività di semina e della gestione delle colture”.

Anche il settore dell'allevamento è oggetto di importanti innovazioni: “Benessere animale, riduzione degli antibiotici ed utilizzazione del pascolo”, fa presente il presidente di Copagri Pordenone.

Quella di martedì sarà una serata puramente tecnica, nel corso della quale verranno illustrate diverse casistiche e date risposte ai quesiti. “Così – chiarisce Vignandel – da aiutare agricoltori e tecnici a comprendere appieno i sostegni della Pac e i relativi impegni in vista anche dei nuovi piani di semina che ogni azienda dovrà affrontare. Inoltre verranno affrontati i temi riguardanti i nuovi bandi regionali del Psr”.

Parteciperanno all’evento Luca Palazzoni, collaboratore di Angelo Frascarelli (presidente Ismea ed assegnista di ricerca all’Università di Perugia), Gabriele Iacolettig della Direzione centrale risorse Agroalimentari, Forestali e Ittiche - Servizio Sviluppo Rurale insieme a Sonia Venerus.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-02-2024 alle 17:17 sul giornale del 19 febbraio 2024 - 26 letture






qrcode