SEI IN > VIVERE FRIULI VENEZIA GIULIA > CULTURA
comunicato stampa

Pordenone: attività didattiche e visite nei Musei civici a marzo

1' di lettura
32

Al Museo Civico d’Arte e al Museo Archeologico continuano le proposte didattiche domenicali aperte a tutti per scoprire i tesori che questi spazi culturali custodiscono.

Nuove date, quindi, arricchiscono il calendario per visite guidate e laboratori didattici, per un massimo di 20 partecipanti ciascuno, con inizio alle ore 15:30 e prenotazione obbligatoria attraverso il form on-line accessibile al sito www.mondodelfino.it.

La visita guidata e i laboratori sono compresi nell’esiguo prezzo del biglietto d’entrata al museo.

I laboratori sono rivolti alle famiglie per gruppi di 10 bambini della scuola primaria più accompagnatori.

Per la partecipazione ai laboratori, la prenotazione va fatta entro il giovedì precedente la data dell’evento via mail all’indirizzo segreteriamusei@mondodelfino.it oppure via telefono al 333-4308117 (lun-ven 9:00-12:00/14:00-17:00).

Domenica 3 marzo “Alla scoperta del Neolitico”, visita guidata rivolta a tutti al Museo Archeologico del Friuli Occidentale per scoprire gli avanzamenti tecnici e tecnologici e le testimonianze del Neolitico. Ore 15:30.

Domenica 10 marzo “La donna nell'arte”, visita guidata rivolta a tutti al Museo civico d’Arte di Palazzo Ricchieri per scoprire le tante storie celate tra le sale del museo e focalizzare l’attenzione della figura femminile nelle opere d’arte. Ore 15:30.

Domenica 1 marzo alle ore 15:30 “Alla ricerca del reperto perduto”, una proposta dedicata in particolare ai bambini, un laboratorio didattico di circa 2 ore al Museo Archeologico della Bastia del Castello di Torre per giovani cacciatori di tesori nascosti.

Marzo si chiude con la proposta di domenica 24 quando, alle ore 15:30, prenderà avvio “Cappe, calzamaglie e cappelli”, un laboratorio didattico di circa 2 ore alla scoperta di usanze, curiosità, mode del tempo.

In allegato PDF il programma.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-02-2024 alle 17:26 sul giornale del 01 marzo 2024 - 32 letture






qrcode