SEI IN > VIVERE FRIULI VENEZIA GIULIA > CULTURA
comunicato stampa

Pordenone: “Mondo bianco. Mondo variopinto”, mercoledì la presentazione del libro

2' di lettura
50

Mercoledì 27 marzo alle 18, in sala Degan della Biblioteca di Pordenone, Daniela Dose in collaborazione con la Biblioteca e l'associazione Amici di Ale presenterà il libro di fiabe “Mondo bianco. Mondo variopinto” dello scrittore bosniaco Šimo Ešić (ed. Protos), per bambini e i loro genitori.

Sarà presente l’autore.

La fiaba “Mondo bianco. Mondo variopinto” ricorda la letteratura nordica, con il fascino di un mondo incantato voluto dalla Regina del bianco. Un mondo freddo e privo di sfumature, privo di gioia che, a poco a poco, lascia lo spazio ai colori e alla felicità.

A presentarla, insieme all'autore, Šimo Ešić, ci sarà anche l’illustratore Omer Berber, che ha saputo tradurre in modo magico la fiaba, passando gradualmente dal bianco ad una esplosione variegata di colori.

La traduzione in italiano di questa fiaba è stata voluta da Samir Seferovic, di origine bosniaca, che risiede da oltre 30 anni in Friuli Venezia Giulia e che a lungo ha caldeggiato uno scambio culturale tra Bosnia e Italia.

Šimo Ešić, nato a Tuzla, vive tra la Germania e la Bosnia. Inizia il suo percorso letterario nel 1969 con la sua prima raccolta di poesie. Ha lavorato come giornalista a Radio Sarajevo. Ha fondato due case editrici. Ha avviato e dirige la manifestazione letteraria della Compagnia poetica d’ottobre a Tuzla, e anche il Festival internazionali per bambini, sempre a Tuzla. Ha vinto diversi premi letterari per il contributo creativo alla letteratura per bambini Bosnia ed Erzegovina. Le sue opere sono state tradotte in molte lingue, compreso l’italiano.
Per le sue opere dedicate all’infanzia è stato nominato tre volte per l’Astrid Lindgren Memorial Award, il più alto riconoscimento mondiale per la letteratura per bambini.

Omer Berber, pittore e architetto, è nato nel 1948 a Banja Luka (Bosnia-Erzegovina). Si è laureato alla Facoltà di Architettura di Lubiana. Fu allievo della poetessa bosniaca Nasiha Kapidžić-Hadžić, di cui illustrò i libri, esprimendo un fascino artistico indimenticabile, unico nell’arte dell’illustrazione in Bosnia ed Erzegovina. Ha esposto in numerose mostre personali e collettive in Europa e nel mondo. Vive e lavora a Bolzano.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-03-2024 alle 17:25 sul giornale del 26 marzo 2024 - 50 letture